Anche se i robot con sembianze umane hanno un non so che di inquietante, quello realizzato da RoboKind sembra appartenere ad una nuova -affascinante – generazione di dispositivi dai costi abbordabili. Si chiama Zeno R25 e può essere sfruttato per diverse funzionalità, tra cui quella di insegnare ai bambini una nuova lingua.

 zeno-65-robot


La startup RoboKind è molto orgogliosa di presentare il suo robot dalla sembianze umane, che ha preso ben due anni di lavoro. Zeno R25 non assomiglia per nulla ad un agglomerato di chip e lucine: il robot della azienda, infatti, è ricoperto da un materiale simile alla pelle, ed è in grado di assumere tantissime espressioni: di divertimento, di rabbia, di curiosità e così via. Inoltre, Zeno, riesce anche a parlare in modo fluente coordinando i movimenti della bocca con le parole. Grazie a 8 microfoni il robot potrà anche riconoscere le voci familiari, e, tramite l’inserimento nel sistema di libri, esso sarà anche in grado di migliorare il suo vocabolario, così da consentire, ad esempio, di insegnare una lingua ai ragazzi.

Inoltre, Zeno R25 non ha solo un ruolo passivo, ma può anche iniziare una conversazione, imparare e giocare interagendo con chi gli sta davanti. Il costo di questo robot dalle sembianze umane, sul sito Kickstarter, si aggira intorno ai 2.500$.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: