Con un comunicato ufficiale rilasciato da Adobe in queste ore, l’azienda ha diffuso la notizia che Kevin Lynch, ex CTO della società, abbandona il suo vecchio team per unirsi a quello di Apple. In realtà, la notizia è stata accolta con un po’ di sorpresa, poiché, come i più esperti già sapranno, Lynch si è sempre scagliato contro l’azienda di Cupertino ed i suoi prodotti.

 lynch-adobe-apple


Ai tempi in cui Steve Jobs era il CEO di Apple, questo si è sempre opposto all’integrazione di Adobe Flash su Safari Mobile, e ciò, a detta di Jobs, in quanto il programma era estremamente pesante ed il linguaggio di programmazione inefficiente. In ragione delle scelte e delle esternazioni dell’ex CEO, Kevin Lynch si è sempre opposto, mostrando un alto grado di dissenso.

Visto dunque questo passato un po’ burrascoso tra la società Adobe ed Apple, la notizia del passaggio del CTO Lynch all’azienda tanto criticata ha colto un po’ di sorpresa.

Il ruolo che Kevin Lynch avrà all’interno dell’amministrazione di Cupertino non è ancora molto chiaro, si suppone però che verrà impiegato per il miglioramento dei servizi di Cloud in modo da rendere il programma sempre più efficiente e concorrenziale rispetto i rivali Microsoft e Google.

Il passaggio definitivo di dell’ex CTO di Adobe ad Apple è segnato per il 22 Marzo.

via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: