Sulle ultime versioni di iOS 6 Apple ha provveduto a sistemare un bug che affliggeva le precedenti versioni dle firmware e che era relativo all’invio e ricezione di iMessage su iPhone rubati. Era stato riportato infatti che in caso venga rubato un iPhone,  iMessage rimaneva collegato dando la possibilità di inviare e ricevere dal telefono rubato anche in seguito ad un cambio di password, un ripristino in remoto e la disattivazione di una scheda SIM.

iPhone5-Apple


In prima analisi Apple negava la presenza di tale bug, ma ora con iOS 6 l’azienda silenziosamente ha sistemato tale problematica obbligando tutti i dispositivi a reinserire le credenziali in caso vengano modificate le impostazioni relative all’Apple ID. Il problema sarebbe stato risolto tramite una serie di controlli inseriti in iMessage, tra cui il più importante prevede l’uso del sistema di push che va ad obbligare l’utente ad reinserire la password.

Ora se vi viene rubato un iPhone, dovrete solo modificare la password del proprio Apple ID, questo comporterà che sul device comparirà l’obbligo di inserire le nuove credenziali, bloccando così la possbilità di invio e ricezione di messaggi. La sistemazione del bug  rappresenta sicuramente un passo in avanti sulla maggiore sicurezza dei dispositivi Apple fornendo un maggiore aiuto agli sfortunati a cui verrà rubato l’iPhone.

| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: