Firmato finalmente un accordo di pace tra la californiana Apple e la taiwanese HTC. Le due aziende hanno trovato un accordo di licenza per chiudere tutte le diatribe legali in corso e concedersi un utilizzo reciproco dei brevetti.

 htc-apple-pace-licenz


I termini dell’accordo non sono stati resi noti dalle due aziende produttrici e sono rimasti prettamente confidenziali. Ciò che è stato reso noto, piuttosto, è uno stringato comunicato stampa nel quale viene dichiarato che:

Apple e HTC hanno trovato un accordo globale per la dismissione di tutte le attuali denunce ed un accordo decennale sulle licenze.Le licenze sono state estese agli attuali e futuri brevetti detenuti da entrambi”.

Le cause legali tra le due aziende andavano avanti ormai da Marzo 2010 e finalmente, in maniera conveniente per entrambe le società, si è giunto ad un punto di incontro. Con l’accordo stretto infatti ambedue le case produttrici potranno sfruttare i brevetti dell’altra da qui a dieci anni, senza includere, bene inteso, i passati patent.

Entrambi i CEO di Apple e HTC si sono detti ben lieti della chiusura delle dispute e di poter tornare ad occuparsi dei loro rispettivi programmi di sviluppo dei device.

L’esempio dato da queste due aziende potrebbe forse spingere Cupertino a trovare un accordo anche con la concorrente più agguerrita Samsung, con la quale le battaglie legali sono ormai all’ordine del giorno.

via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: