Un nuovo studio realizzato dalla società F-Secure relativo alla sicurezza sui dispositivi mobili ed alla possibili minacce verso tali prodotti ha rilevato nell’ultimo trimestre un sostanziale aumento dei malware indirizzati verso il sistema operativo Android, individuando nel solo quarto trimestre, 96 nuove famiglie e varianti di minacce, quasi raddoppiando il numero registrato nel trimestre precedente. Una gran parte di questo numero proviene da Premium SMS una famiglia di malware che genera profitti attraverso l’invio di messaggi nascosti a servizi a pagamento.

android-malware


Lo studio di F-Secure mostra come la piattaforma iOS come una delle più sicure nel campo di quelle mobili, registrando un numero di minacce davvero basso in rapporto al numero degli utilizzatori finali.  Secondo la studio la piattaforma più colpita è Android, che rappresenta il 79 per cento di tutto il malware del settore mobile nel 2012, mentre iOS intercetta lo 0,7 per cento.

L’aumento di malware Android non è solo frutto di una politica troppo open source, ma è considerata anche una dirett conseguenza dell’aumento considerevole di dispositivi che sono stati distribuiti in tutto il mondo. La quota di mercato di del robottino verde è salita al 68,8% nel 2012, rispetto al 49,2% nel 20112. Sul lato minacce, la sua quota è salita al 79% nel 2012 dal 66,7% nel 2011.

Symbian invece ottiene l’inverso, nel 2012, la quota di mercato è scesa al 3,3%,  dal 16,5% dell’anno precedentemente anche la quota delle minacce è influenzata da questo trend, passando dal 29,7% nel 2011 al 19% nel 2012.

Phil-Schiller-malware-Android

Lo studio è stato commentato anche dal Senior Vice President di Apple Phil Schiller il quale subito dopo aver letto i risultati della ricerca di F-Secure ha twittato tale indagine aggiungendo una frase che suona come un colpo ad Android “Siete sicuri la fuori”, frase palesemente indirizzata ai possessori di device con sistema operativo Google.

| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: