Durante l’evento Windows Phone Developer Summit tenutosi nella giornata di ieri a San Francisco, Microsoft, ha presentato la sua ultima creatura, Windows Phone 8.


In breve, Windows Phone 8, supporterà processori multi-core (fino a 64 core) e svariate risoluzioni dello schermo 800×480 15:9, 1280×768 15:9, e 1280×720 16:9. Tutte applicazioni per Windows Phone 7.5 verranno eseguite su tutte le risoluzioni senza alcuna modifica e gli sviluppatori potranno aggiungere il supporto alle nuove risoluzioni sulle loro app. Le MicroSD rimovibili saranno supportate. La piattaforma sarà inoltre compatibile con la tecnologia NFC (Near Field Communication).

Windows Phone 8 sarà dotato di Internet Explorer 10 che risulterà molto simile alla versione desktop ed includerà anche la funzione ”SmartScreen anti-phishing”. Il browser riconoscerà i siti non sicuri offrendo una schermata rossa di allarme:

Il nuovo browser sarà anche il più veloce sul mercato, é stato proiettato, infatti, il seguente grafico che lo mette a confronto con i concorrenti più popolari (Lower is Better):

La nuova piattaforma fornirà agli sviluppatori la possibilità di utilizzare un codice nativo con l’aspettativa di Microsoft di vedere su Windows Phone 8 delle applicazioni di un certo spessore. Come abbiamo detto il nuovo OS supporterà la tecnologia NFC per consentire l’interoperabilità tra i telefoni, laptop e PC e sarà ovviamente utilizzata anche per pagamenti elettronici.

Microsoft sta lavorando con gli operatori mobile per cercare di avere più sicurezza nelle transizioni, Orange France sarà il primo a fornire una SIM sicura, ma Microsoft sta collaborando anche con altri gestori al riguardo: AT& T, Verizon e T-Mobile.

Windows Phone 8 utilizzera la tecnologia di Nokia per le mappe all’interno dell’applicazione dedicata. Si utilizzano dati NAVTEQ, con supporto offline, sarà fornito il controllo mappe per gli sviluppatori, e Turn-by-turn.

WP8 utilizzerà la crittografia, avvio sicuro, Device Management e Office per quanto concerne le funzioni business e come ultima componente che caratterizzerà l’arrivo della nuova piattaforma sarà una nuova schermata iniziale con i famosi Tiles che avranno dimensioni diverse e personalizzabili.

Gli utenti potranno infatti impostare la dimensione di ogni Tiles a una qualsiasi di queste tre dimensioni: Piccola, classica e rettangolare. Il tutto per avere più informazioni nella homescreen.

Oltre alla X per eliminare la tile dalla schermata iniziale ci sarà, infatti. una freccia per decidere le dimensioni della stessa.

I terminali di prima e seconda generazione saranno aggiornati a Windows Phone 7,8 che sarà ancora basato sul kernel CE e non consentirà l’installazione di Windows Phone 8. Caratteristiche come App e giochi che utilizzano la programmazione nativa non potranno essere utilizzate, verrà comunque fornita agli utenti attuali la nuova Metro di avvio e aspetto di Windows Phone 8.

WP8 non sarà dunque disponibile per gli attuali smartphone. Le prospettive sono davvero buone ed é stata creata la base per vedere sulla nuova piattaforma Microsoft delle applicazioni di un certo livello che sfruttaranno l’acceleratore grafico Direct3D per la grafica, inoltre visto visto il kernel comune le applicazioni potranno essere condivise tra tablet, desktop e smartphone (molto simile ad iCloud…).


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: