Brutte notizie per tutti gli utenti che utilizzano il noto sistema di messaggistica e chat WhatsApp Messenger su dispositivi con sistemi operativi Android, Windows Phone e BlackBerry. Sembra che il noto servizio abbia incominciato ad inviare delle notifiche agli utenti con il primo anno di licenza in scadenza, richiedendo il versamento di €0,79 per il rinnovo e il poter continuare ad utilizzare il servizio. Si era parlato di questa possibilità già alcuni mesi fa, ed ora sembra che il tutto sia stato applicato come si temeva, al momento gli utenti iOS sono esclusi da tale richiesta visto che pagano già 0,79€ per poter acquistare l’applicazione su App Store.

whatsapp-android-pagamento


Alcuni utenti WhatsApp di Android, Windows Phone e BlackBerry si sono visti arrivare, nelle ultime ore, un avviso che recita “Il tuo servizio WhatsApp scadrà tra 7 giorni. Vuoi rinnovarlo adesso?”. Il canone annuo richiesto è di 0,79€, non si tratta certo di una cifra elevata, visto anche il risparmio in messaggi che permette tale servizio, ma comunque gli utenti sono già sul piede di guerra per questa richiesta.

whatsapp-abbonamento

Molti imputano alla società la colpa di aver distribuito e fatto crescere un sistema ormai utilizzato da milioni di utenti in tutto il mondo richiedendo solo ora un canone annuo di utilizzo. Si preannuncia quindi una battaglia che potrebbe far migrare molta gente su altri servizi simili ed ancora gratuiti quali Viber, eBuddy, Tango, Line, Samsung Chat On. Al momento non abbiamo notizie sulla versione di WhatsApp per iOS, gli utenti della piattaforma Apple sono “avvantaggiati” dal fatto di aver già corrisposto un pagamento per l’acquisto del servizio, ora resta da capire se anche qui il rinnovo della licenza sarà legata ad un pagamento annuale.

 


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: