Secondo gli ultimi sondaggi realizzati da alcuni siti internet americani, i ragazzi, ormai, si starebbero stancando di Facebook cercando altri social network ove migrare, con Twitter in pole position. Le ragioni, in particolare, sembrano doversi ricercare nel fatto che il social network non è più un posto dove rilassarsi, ma, al contrario, una fonte di stress derivante dalle stesse pressioni tipiche della vita dei teenager.

 Facebook-twitter


Da recenti sondaggi sembra, ormai, che Facebook non sia più quel posto di solo divertimento e condivisione che era prima. Ad affermarlo sono i teenager americani, i quali vedono in questo network sociale più un’estensione della vita che si fa a scuola o a casa piuttosto che un rifugio dove poter esser sé stessi. Molti di loro, infatti, si sentono stressati dai “drammi” che si vivono su Facebook, come agonizzare dietro foto profilo, giocare con i “like”, la costante presenza dei genitori anche sul social, nonché, per alcuni, il senso di oppressione derivante da chi, su Facebook, “condivide troppo”.

Il blog Pew riporta, inoltre, che il 77% dei teenager americani è su FB, ma la metà ammette di aver cancellato propri post, commenti altrui, o di essersi “staggati” dalle foto, segno, ormai, che l’intento ludico col quale si utilizzava il social network è venuto meno. Inoltre, il 58% degli intervistati ha bloccato qualcuno, mentre tre quarti hanno cancellato almeno un loro contatto.

Di tutto ciò, in particolare, pare ne stia guadagno Twitter, il quale sembra aver incrementato la propria popolarità accogliendo tutti gli utenti stanchi di Facebook.

 via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: