Il 2012 e questa prima parte di 2013 è stato un periodo che ha visto un cambiamento nel campo della musica, ormai sempre più diretta verso servizi di streaming musica per dispositivi fissi e mobili. Un modo nuovo per ascoltare la musica ed averla a portata di smartphone o tablet, pensate che ad oggi possiamo avere nelle nostre tasche oltre 20 milioni di brani, uno spazio gigantesco di memoria che però grazie al web ed allo storage online potremo avere concentrato sui nostri dispositivi.

Streaming musica


I servizi di streaming musica sono in continua espansione ed anche qui da noi in Italia possiamo contare su diversi servizi ed altri importanti che arriveranno entro pochi mesi. L’estate è il periodo giusto per ascoltare più musica, le belle giornate, le vacanze, la spiaggia, la piscina incoraggiano l’ascolto della musica, che in streaming è fruibile grazie solo ad un applicazione o programma ed a una connessione WiFi o 3G in mobilità.

Grazie ai servizi di streaming non avremo più bisogno di acquistare musica negli store, ne tantomeno di spostarla da un computer ad uno smartphone o sui vari dispositivi, ed avremo tutti i brani a disposizione, basta cercarli, tutto questo però grazie alla sottoscrizione ad un abbonamento. I prezzi partono da 4,99€ per abbonamenti per PC e computer desktop, mentre per i device mobili si parte da 9,99€, queste cifre danno accesso a streaming illimitato e se paragoniamo tale prezzo a quello di un normale CD possiamo vedere la differenza notevole.

Quali sono i migliori servizi in Italia?Che cosa si può scegliere in Italia? Uno tra i più noti è lo svedese Spotify, ma ci sono anche Deezer, Rdio e Napster, servizi molto simili anche se forse il più  completo è forse quello di Spotify, ma anche Deezer è ben messo.  Ci sono limiti al numero di dispositivi a cui agganciare o su cui usare l’abbonamento: Deezer consente non più di 3 device , Spotify e Rdio permettono lo streaming solo su uno alla volta. L’unica accortezza è di usare il più possibile connessioni Wifi in quanto in caso di uso prolungato ed abbonamenti dati mobili limitati potreste trovarvi senza connettività ad internet presto.

A questi servizi presto avremo anche in Italia i due colossi del settore mobile, con Google che porterà il suo Play Music All Access e Apple che invece distribuirà iTunes Radio.

| via

 


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: