Sony ha svelatoi suoi progetti riguardanti la tecnologia di realtà aumentata su PlayStation 4. Shuhei Yoshida, di Sony Worldwide Studios, ha mostrato alla Game Developers Conference 2014 il prototipo di un dispositivo dedicato alla Virtual Reality chiamato Project Morpheus, destinato a funzionare sulle console PS4.

sony_project_morpheus_thumb


Pur essendo solo un prototipo, Yoshida ha rivelato che si tratta del punto più alto di un lavoro che si è sviluppato negli ultimi tre anni per realizzare il sogno di molti utenti e la visione di Sony circa la realtà aumentata. Il device è strutturato con un LCD a 1080p che offre un campo di visione a 90° e verrà integrato con la PlayStation Camera ed il dispositivo di movimento Playstation Move.

Si connetterà tramite HDMI ed USB e, mentre il prototipo attuale è provvisto di un cavo di 5 metri, Sony vorrebbe renderlo wireless. L’azienda spiega come l’accessorio non pone il peso sul naso e slle guance, offrendo un design comodo che permette anche il flusso d’aria senza far appannare le lenti.

Richard Marks, dei laboratori Sony, spiega che ciò che rende la VR così speciale è la sensazione di essere in un altro posto e rivela che la realtà virtuale proposta dall’azienda sarà pervasiva, ossia utilizzabile non solo per il gioco ma per tutta una serie di ambiti inesplorati.  Alcuni esempi proposti da Marks sono i progetti NASA e Jet Propulsion Lab sui quali Sony sarebbe attualmente al lavoro.

Marks ha identificato sei aree sulle quali l’azienda dovrà porre attenzione per far funzionare al meglio il sistema VR: vista, udito, monitoraggio, controllo, facilità d’utilizzo e contenuto. L’annuncio odierno dà slancio alle idee che da sempre hanno affascinato utenti e sviluppatori e, pur non essendo stata comunicata alcuna data ufficiale per il rilascio di Project Morpheus, è probabile che presto i prototipi siano disponibili per gli sviluppatori.

VIA


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: