Presto potrebbe essere ufficialmente proposto da DARPA (Defense Advanced Research Projects Agency degli Stati Uniti, per i profani), il Progetto Idra sarà caratterizzato da un sottomarino drone senza equipaggio utilizzato al fine di trasportare aerei (UAV) e altri sottomarini (UUVs) nei pressi di operazioni belliche senza rischi per per il personale militare USA…

Sottomarino


Come il suo omonimo antico greco, l’Idra è un mostro capace di molleggiare teste multiple da un unico corpo. Ma, mentre l’antica creatura greca era semplicemente cresciuto con nuove teste serpentine, Hydra della DARPA sarà un decisamente più versatile.

Trattandosi di un sottomarino senza pilota sarà facilmente in grado di trasportare altri più piccoli veicoli sottomarini senza equipaggio (UUVs). Ma il vero asso nella manica sarà la capacità di trasportare altri velivoli, ad esempio aerei, senza pilota (UAV) e quindi senza mettere il personale militare degli Stati Uniti a rischio. Con questo drone qualsiasi obiettivo di attacco potrebbe, infatti, molto rapidamente trovarsi circondato non solo da una scuola di acqua-bound robo-subs, ma anche da un gregge di loro fratelli.

Gli scienziati DARPA sostengono che il numero crescente di stati senza governo, la pirateria e la proliferazione di difese sofisticate sfruttano tutte le risorse correnti e influenzano le capacità militari degli Stati Uniti nel condurre operazioni speciali e missioni di emergenza.

Un sistema del genere sarebbe facilmente in grado di soddisfare l’obiettivo di DARPA per l’Idra nel rispondere alle minacce in tutto il mondo, senza mettere in pericolo la vita di un solo soldato americano. Hydra è ancora in una fase di pre-prototipo, ma si può stare certi che gli ingegneri DARPA trasformeranno presto il loro impressionante potenziale ingegno in realtà. A quel punto, il mare diventerà sede di sciami di droni invisibili, capaci di una distruzione di massa  via terra, mare o aria.

via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: