Abbiamo visto la scorsa settimana la presentazione del nuovo Samsung Galaxy S4, lo smartphone top di gamma che arriverà alla fine del mese di aprile , dispositivo che farà a gara di vendite con diversi altri dispositivi top di gamma tra cui troviamo anche l‘iPhone 5 di Apple. Ovviamente si tratta di un confronto scontato, viste le caratteristiche del Galaxy S4 e come testimoniato dai primi benchmark che sono stati eseguiti su tale dispositivo. Mentre bisogna ancora stabilire quale dispositivo ha la migliore esperienza utente, facilità d’uso, affidabilità, il Galaxy S4 è sicuramente migliore sulla carta. Ha uno schermo più nitido, una batteria più grande, ed un processore molto veloce, come ci indicano i risultati di benchmark effettuati sul device.

galaxy-s4-iphone-5


Primate Labs, l’azienda che sta dietro al sistema denominato Geekbench, ha analizzato il benchmark del nuovo Galaxy S4, mettendolo a confronto con una serie di altri smartphone tra cui il HTC One, LG Nexus 4, BlackBerry Z10 ed anche l’iPhone 5 anche se quest’ultimo ricordiamo è un prodotto ormai del 2012.

La versione di Galaxy S4 provata è addirittura quella americana, equipaggiata con processore Qualcomm Snapdragon, meno performante dell’Exynos octa che invece verrà installato sulla versione europea. Non sempre un processore performante è sinonimo di una migliore esperienza globale di utilizzo del dispositivo, ad esempio l’integrazione verticale Apple di hardware e software,permette di spremere più potenza dai processori, con un efficienza generale di molto superiore. I risultati ottenuti dal benchmak pongono il Galaxy S4 primo in classifica con un valore di 3162, seguono poi HTC One e Nexus 4, solo quinto l’iPhone 5 che ottiene valori che sono la metà di quelli registrati dal top di gamma Samsung.

benchmark-s4-htc-one-iphone5

Sarà interessante vedere un confronto pratico fra questi dispositivi, che però non potrà avvenire prima delle fine di aprile quando Samsung andrà a distribuire il nuovo Galaxy S4.

| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: