Anche se in Italia, per fortuna, rappresentano eventi piuttosto sporadici, negli USA commettere dei reati grazie al possesso di una pistola è quasi all’ordine del giorno. Ma non solo. La maggior parte dei delitti, e degli omicidi in particolare, avviene tramite un’arma da fuoco altrui. Proprio per risolvere questo problema, presso il sito Indiegogo vi è un progetto a caccia di fondi, chiamato Safe Gun Technology, che ha l’intento di implementare un riconoscimento delle impronte digitali nelle pistole così che nessun altro, oltre il proprietario, possa utilizzarle.

 safe-gun-digitale


Probabilmente l’idea di partenza che ha successivamente portato alla realizzazione della pistola a rionoscimento digitale, da parte dell’azienda Safe Gun Technology Inc., è stata proprio quella di evitare che persone non proprietarie di pistole possano impossessarsi di quelle altrui per commettere reati. Soprattutto negli Stati Uniti, infatti, le azioni criminose commesse tramite l’uso di armi da fuoco altrui sono molto numerose.

Il principio su cui si basa il progetto in cerca di fondi presso il sito Indiegogo è abbastanza semplice: ossia fare in modo che le pistole non sparino se chi le impugna non è il proprietario autorizzato, e il riconoscimento, nello specifico, avverrebbe tramite un sensore per la lettura delle impronte digitali poste nella impugnatura.

Perchè il progetto di Safe Gun Technology possa giungere a commercializzazione sono necessari 50.000$


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: