In questi mesi abbiamo imparato ad assistere alla rivoluzione dei device da polso: sono numerose, infatti, le aziende tecnologiche che stanno lanciandosi nel campo degli smartwatch. Alcuni di questi hanno esclusivamente funzioni di monitoraggio dell’attività fisica, mentre altri sono una sorta di prolungamento degli smartphone. Ma c’è ancora qualcosa che manca: molti dei nuovi smartwatch, infatti, non permettono di rispondereeffettuare una chiamata. Tranne Rufus Cuff.

 rufus-cuff-smartwatch-chiamate


La maggior parte degli smartwatch in commercio è pensato per monitorare i livelli biometrici, l’attività fisica o per leggere le notifiche di messaggi e chiamate che arrivano nello smartphone. Ma quanti di loro sono in grado di permettere all’utente di parlare direttamente tramite essi? Praticamente nessuno.

Rufuslabs, così, ha pensato proprio di realizzare un dispositivo da polso che permetta – sul serio – allo user di comunicare parlando direttamente nel microfono del device. Rufus Cuff è, in particolare, dotato di un display da 3 pollici touchscreen, e permetterà di effettuare e ricevere telefonate e videochat parlando direttamente dal polso. L’unica ragione, però, per la quale questa sorta di smartwatch non può sostituire in toto un telefono è che non possiede una antenna.

Rufus Cuff si trova al momento nel sito di aste Indiegogo, e se riuscirà a raggiungere la cifra prestabilita entrerà in produzione. Al momento è possibile acquistare questo smartwatch al costo di 229$.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: