Medicina e tecnologia in questi ultimi anni stanno viaggiando di pari passo con la prima che trae notevoli vantaggi e sviluppi futuri dell’utilizzo sempre più spinto del fattore elettronico. Gli scienziati hanno già avuto un crescente successo nella ricerca e costruzione di parti del corpo umano quali trachee, vesciche, e parti del corpo come il naso che utilizzano cellule staminali. Ora stanno cercando di ottenere qualcosa di più complesso come la riproduzione di un cuore umano.

cuore artificiale


Il Dr. Harald Ott è un chirurgo e ricercatore presso il Massachusetts General Hospital di Boston e sta lavorando ad un progetto molto ambizioso lavorando ad una tecnica chiamata decellularizzazione degli organi, che comporta la rimozione delle cellule da un donatore di organi sani e quindi l’aggiunta di cellule staminali dal paziente che necessita del trapianto. I medici non dovrebbero essere preoccupati così dell’eventualità di rigetto del trapianto, che risulterebbe tale solo in una percentuale davvero bassa rispetto ai normali trapianti.

Organi artificiali costruiti

All’inizio di questa settimana dei ricercatori giapponesi hanno annunciato un fegato umano realizzato con le cellule staminali, ma essi sono già proiettati a realizzare gli altri due organi più necessari ovvero i reni ed il cuore, cosa che se realizzata sarebbe davvero una grossa prodezza medica. Se tali progetti andranno a buon fine sarebbe una notizia davvero incredibile per tutti i pazienti che sono ad oggi costretti a lunghe attese prima di ricevere degli organi per un trapianto.

| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: