Anche in corrsispondenza del rilascio del nuovo tablet Surface di Microsoft, iFixit ha provveduto ad eseguire il teardown di questo nuovo device per capirne qual’è il suo grado di riparabilità, vedremo quindi le parti salienti del emerse dallo smontaggio che hanno sottolineato una leggera migliore riparabilità rispetto all’iPad 3 ma peggiori risultati rispetto ai tablet Android.

Microsoft-Surface


Da quanto emerso dal teardown eseguito si possono notare delle difficoltà nell’accede all’interno del dispositivo, per aprire il Surface avrete bisogno di una particolare strumentazione di utensileria e della buona pazienza, alcune scelte costruttive infatti non sono delle migliori, come ad esempio lo schermo incollato all’OCD che rende più complicata la sostituzione della componentistica riguardante questa parte.

Microsoft-Surface-2

Per quanto attiene invece la batteria, essa risulta estraibile con semplicità, anche se la stessa risulta incollata, come accade sull’iPad di Apple, ad un microfono o altoparlante che sembra possa essere usato per emettere i “click” della tastiera. Per quanto riguarda la provenienza di alcuni componenti interni, lo schermo, batterie e memoria provengono dlala produzione della casa coreana Samsung. Per quanto attiene invece il processore è risulta essere un Nvidia Tegra 3 con velocità da 1.4 GHz. Per quanto attiene il punteggio generale rilasciato da iFixit al teardown del tablet Microsoft Surface riscontriamo un  4 su dieci, punteggio di poco superiore a quello registrato dall’iPad di terza generazione di Apple.

 
| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: