In un mondo tecnologico in cui riusciamo ad utilizzare il nostro computer per scrivere dettando a voce il testo allo stesso, c’è chi vuole percorrere la strada opposta del progresso. Si tratta del Cremlino, il governo Russo, che a causa delle perdite di dati molto sensibili e segreti avvenuta nell’ultimo periodo tra i vari casi  Wikileaks, esso ritornerà alla macchina da scrivere vecchio stile per evitare le perdite di informazioni sensibili.

Macchina da scrivere


Il servizio di Guardia Federale della Russia prevede di spendere 486 mila rubli per comprare un diverso numero di macchine da scrivere elettriche. I vantaggi di utilizzare delle macchine da scrivere è il fatto che a differenza delle stampanti, ogni macchina ha il proprio modello individuale di tipo per cui è possibile collegare ogni documento ad un apparecchio utilizzato per digitare. Ecco le parole a riguardo di una fonte UST Senza nome:

“Dopo gli scandali della distribuzione dei documenti segreti di Wikileaks, ed il caso di Edward Snowden, un rapporto di Dmitry Medvedev reso noto dopo la sua visita al vertice del G20 a Londra, indica di ampliare la pratica di creazione di documenti cartacei. “

L’UST sta preparandosi a spendere 486.000 rubli, circa £ 10.000, su una serie di macchine da scrivere elettriche, secondo il sito di appalti dell’agenzia statale, zakupki.gov.ru. L’avviso include nastri di fabbricazione tedesca Triumph Adlew twen  180 macchine da scrivere, anche se non è chiaro se le macchine da scrivere siano di questo stesso tipo.

Si tratta di un insolito passo indietro rispetto all’evoluzione tecnologica, una cosa davvero insolita, ma non per le autorità russe che ritengono l’avanzamento tecnologico come una forte minaccia alla segretezza di una nazione.

| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: