Uno studio realizzato da Jörn Grahl, Franz Rothlauf e Oliver Hinz della Università Johannes Gutenberg di Magonza (JGU) e della Technische Universität (TU) di Darmstadt e realizzato in collaborazione con la società Happyshops ha mostrato delle interessanti indicazioni circa le vendite in rete correlate all’utilizzo dei pulsanti social quali il “like” di Facebook. Questo studio ha fatto emergere che associando ai prodotti in vendita tali pulsanti, permettendo così di mostrare il gradimento degli utenti, le vendite risultano essere maggiori con gli utenti che sembrano incoraggiati dai giudizi positivi dati per mezzo di tali pulsanti.

like-facebook


I risultati sono stati ottenuti eseguendo una sperimentazione condotta sul sito di vendita di giochi da tavolo e di squadra denominato e-commerce www.spiele-offensive.de, creando all’interno dello stesso due gruppi distinti di prodotti in vendita con e senza i pulsanti “social”. Dopo un mese di analisi si è potuto constatare che il gruppo di prodotti che aveva i pulsanti “like o “+1” otteneva delle vendite superiori di circa il 13% rispetto all’altro gruppo di prodotti sprovvisto di questi pulsanti.

Vediamo quanto detto a riguardo dei risultati finali da Jörn Grahl, Assistant Professor, presso l’Università Johannes Gutenberg di Magonza:

“Ciò vuol dire che evidenziando con mezzi simili ai “like” i suggerimenti generati dagli utenti nelle pagine di un negozio online le aziende hanno più probabilità di acquisire nuovi clienti. Sembra proprio che gli apprezzamenti degli altri, resi visibili al pubblico, possano contribuire a vincere le incertezze della clientela quando per la prima volta raggiunge e visita un nuovo sito”.

La conclusione dello studio è che i pulsanti come il “like” ha un duplice risultato positivo, il primo per gli utenti che possono così ricevere delle indicazioni importanti sulla qualità del prodotto, ma lo stesso è prezioso anche per le aziende che possono così aumentare le vendite degli stessi. Traendo spunto dallo studio ricordiamo a tutti nostri lettori di cliccare sui tasti social di OndeNews se avete gradito i nostri contenuti.

| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: