Abbiamo sentito ad inizio anno che Canonical è in procinto di arrivare sul mercato dei dispositivi mobili con un proprio smartphone basato sul sistema operativo Ubuntu Touch, derivato dal celebre omonimo per PC desktop. Ora l’azienda per lanciare tale prodotto ha deciso di dar via ad una campagna su sito di crowdsourcing Indiegogo per la raccolta di 32 milioni di dollari che serviranno alla produzione dei primi 40.000 esemplari dello smartphone Ubuntu Edge che verranno messi a disposizione dei sostenitori del progetto.

Ubuntu Edge


Si tratta di un progetto davvero particolare che intende fondere il classico smartphone con i classici PC desktop attraverso un nuovo sistema operativo Ubuntu Touch, ma che prevederà l’utilizzo anche di Android e di applicazioni che consentiranno anche l’esecuzione di Ubuntu desktop sul proprio device.

Ubuntu Edge

Per accedere a tale raccolta vengono richiesti circa 830 dollari, una cifra alta per uno smartphone ma come dicevamo Ubuntu Edge è anche di una sorta di computer portatile e le specifiche tecniche sono all’avanguardia: 4 GB di memoria RAM e 128 Gb di memoria interna, processore multi-core ad altissime prestazioni e display da 4,5 pollici.

Ubuntu Edge

La sfida di Canonical è quella di raccogliere 32 milioni di dollari in soli 31 giorni, più di 1 milione al giorno, impresa dura ma che vista il feddback di Canonical e del suo sistema Ubuntu non è un impresa impossibile. Per chi volesse maggiori informazioni su tale progetto direttamente sul sito di Indiegogo.


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: