Anche se ci hanno sempre insegnato che il fuoco è il contrario dell’acqua, dei ricercatori di Cambridge non la pensano così. Dalla cittadina inglese, infatti, giunge la notizia della realizzazione di un dispositivo molto particolare, chiamato SafeFlame, in grado di creare una fiamma partendo dalla scomposizione delle particelle di ossigeno ed idrogeno che formano l’acqua. Il risultato è una torcia molto più sicura di quelle attuali in quanto più fredde.

 SafeFlame-acqua-fiamma


Niente di più strano che pensare che dall’acqua si possa produrre una bella fiammata. Ed invece è proprio così. Gli scienziati di Cambridge hanno infatti realizzato un macchinario che scorpora l’idrogeno e l’ossigeno che compongono l’acqua per utilizzare l’idrogeno scomposto per creare del fuoco.

Così, questo sistema basato sull’utilizzo dell’elettricità per separare l’acqua, darà luogo ad una fiamma che, poichè derivata dall’idrogeno, sarà meno calda delle usuali, il che la renderà più pratica da maneggiare nonchè più sicura. SafeFlame, inoltre, darà luogo ad una fiammata della lunghezza che si desidera, così che coloro i quali utilizzano questo genere di torce per lavoro potranno gestirla al meglio.

Infine, ciò che è più importante di SafeFlame è che tutto il sistema è alimentato da una batteria, ma non c’è ragione per pensare che, in un futuro, questa batteria non possa essere a sua volta alimentata dall’energia solare, ad esempio.

via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: