Con il rilascio della nuova versione di iOS 6.1.3 beta 2 agli sviluppatori, gli hacker del team evad3rs hanno provveduto a verificare la compatibilità di questo nuovo firmware con il proprio tool evasi0n. Arriva, direttamente da Planetbeing, la brutta notizia che il nuovo sistema operativo va a chiudere una delle falle utilizzate da evasi0n e quindi tale firmware non sarà più jailbrekkabile in futuro con tale programma. Vediamo i dettagli forniti dall’hacker a riguardo.

Evasi0n-jailbreak-ios611


Planetbeing comunica che almeno unod ei cinque exploit utilizzati da evasi0n è statao patchato da Apple, questo è stato riscontrato in un analisi del firmware iOS 6.1.3 beta 2 rilasciato la scorsa settimana da Apple epr la fase di testing degli sviluppatori. L’hacker sta continuando a evrificare se tutte le vulnerabilità sono state chiuse, ma è giusto una verifica formale visto che basta che una delle cinque utilizzate non funzoni per mandare all’aria il jailbreak di evasi0n. Ecco le sue parole a riguardo:

“Se una delle vulnerabilità non funziona, evasi0n non funziona, si potrebbe sostituire quella parte con una vulnerabilità diversa, ma Apple probabilmente risolverà la maggior parte, se non tutti i bug, che abbiamo utilizzato in evasi0n quando quando rilascerà la versione definitiva di iOS”

Gli hacker invitano quindi gli utenti interessati alla procedure di jailbreak di rimanere lontani dal nuovo iOS 6.1.3 quando verrà rilasciato nella sua versione definitiva.

| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: