iOS e Android saranno uniti sotto l’egida del Pentagono. Negli ultimi tempi i device RIM Blackberry hanno affrontato un periodo difficile; tuttavia la società ha sempre potuto contare, anche nei momenti in cui le vendite si assottigliavano, su una fetta cospicua di contratti governativi. Il Pentagono è da sempre uno dei maggiori clienti di RIM, con oltre 470.000 Blackberry: si tratta di una quota eccellente se paragonata ai soli 41.000 device di Apple e agli 8.700 dispositivi Android, usati probabilmente più come fermacarte che per altro. Ma tutto questo sta per cambiare.

PENTAGONO FEAT


A partire da Febbraio del prossimo anno il Dipartimento della Difesa aprirà le proprie reti ai dispositivi Apple ed Android e procederà a creare applicazioni sicure e separate dove gli utenti potranno inserire le ultime app militari necessarie per compiere il proprio lavoro. Se pensate che le applicazioni “civili” siano davvero di tendenza, provate ad immaginare come potranno essere gli equivalenti militari e confidenziali.

Il portavoce del Dipartimento della Difesa, Teri Takai, ha spiegato che la mossa del Pentagono è stata progettata non solo per consentire al personale militare di sfruttare la vasta gamma di applicazioni civili presenti, ma anche per tenere sotto controllo, in maniera più facile e veloce, le principali piattaforme utilizzate nei recenti attacchi informatici.

Si tratta sicuramente di una novità importante e molto interessante  a quanto pare i due principali sistemi operativi dovranno collaborare per il bene della giustizia.

VIA


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: