Durante lo scorso keynote nel corso del WWDC, Apple ha annunciato che Siri avrebbe utilizzato la sua funzionalità “Eyes Free” su iOS 6. Dopo 5 mesi di silenzio riguardanti tale possibilità, General Motors ha annunciato stamane che sarà la prima delle nove case automobilistiche segnalate ad ufficializzare un veicolo che integri Siri “Eyes Free” per l’anno prossimo.


La funzionalità Eyes Free consente al guidatore, tramite un apposito pulsante, di avviare Siri per inviare messaggi, effettuare chiamate, impostare promemoria, ascoltare musica dalla libreria iTunes, lanciare le applicazioni ed accedere ad un gran numero di informazioni dall’interno della vettura, senza che sia necessario prendere in mano il dispositivo.

GM non è comunque intenzionata a sostituire il proprio sistema Chevrolet MyLink, tuttavia se si è in possesso di un iPhone 4S o iPhone 5 con equipaggiato iOS 6, ci si potrà connettere tramite bluetooth con la funzione radio di MyLink, ed iniziare ad usare la funzione Eyes Free direttamente dal volante e senza che il display del cellulare si accenda (pensato per evitare distrazioni)

Le prime vetture ad integrare tale sistema saranno Chevrolet Spark (1LT, 2LT) e Sonic LTZ e RS, disponibili dal prossimo anno. GM ci tiene ha specificare la cura avuto per i propri clienti e per coloro che apprezzano le piccole auto, considerando che l’azienda è stata la prima a consentire questa integrazione rispetto a brand molto più “lussuosi”. Per la direttrice del settore marketing di GM, Cristi Landy, la sicurezza, la facilità e l’affidabilità di una connessione portatile è una priorità molto sentite nei confronti degli utenti, e Siri completa le funzioni già previste da MyLink, per un’esperienza di guida incredibile.

Le prossime case automobilistiche in coda per introdurre Siri “Eyes Free” sono BMW, Mercedes, Land Rover, Jaguar, Audi, Toyota, Chrysler, ed Honda.

VIA


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: