Il produttore Taiwanese Foxconn, una delle più grandi aziende manifatturiere mondiali, è responsabile di circa un terzo del volume di produzione dei modelli iPhone 5c sul mercato. Sembra, però, che voci vicine al settore suggeriscano che questa situazione non durerà ancora per molto e che l’azienda abbia intenzione di spostare i suoi sforzi sul flagship iPhone 5s.

iPhone-5c-family-gree-blue-yellow-red-white-1024x851


In effetti già un articolo di un blog cinese, risalente alla scorsa settimana, aveva suggerito che un altro produttore di iPhone 5c, Pegatron, stesse tagliando la produzione del modello minore di iPhone in maniera significativa, visto che l’ammiraglia iPhone 5s ha vendite nettamente più interessanti di quello che viene considerato un vecchio modello di iPhone riconfezionato in case colorati.

I ragazzi di DigiTimes hanno aggiunto che sia Foxconn che Pegatron hanno avuto ordini di ridurre i volumi di produzione: rispettivamente Foxconn avrebbe visto riduzioni pari a quasi un terzo, mentre Pegatron di circa il 20%, questo a causa delle vendite insoddisfacenti secondo le fonti.

Il blog cinese C Technology aveva addirittura valutato numericamente i tagli: per Pegatron si è passati da una produzione di 320.000 unità al giorno ad Ottobre, ad una produzione di sole 80.000 unità al giorno. Anche Foxconn avrebbe attualmente, secondo il blog, una capacità di circa 8-9.000 unità quotidiane.

In effetti le notizie per iPhone 5c erano state da subito poco rassicuranti: il Wall Street Journal aveva riferito che già un mese fa Apple avrebbe iniziato i tagli agli ordini a causa della domanda più debole del previsto e della strategia di prezzo seguita per il device.

Le motivazioni potrebbero in realtà essere più ampie: in effetti l’azienda potrebbe voler concentrare la produzione su iPhone 5s che, a causa della sofisticata tecnologia Touch ID, è stato colpito da una disponibilità molto limitata rispetto alla domanda di mercato. Apple potrebbe tuttavia tornare a concentrare i suoi sforzi su iPhone 5c una volta che la situazione relativa al suo flagship risulterà stabilizzata.

VIA


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: