Il Financial Times ha appena riportato la notizia che l’azienda Foxconn, impresa della filiera Apple e produttrice di iPhone e iPad, ha bloccato le assunzioni tra martedì e mercoledì. Che la ragione sia dovuta alla ridotta domanda di iPhone 5?

Foxconn-iphone-5-s


Come affermato da una portavoce della azienda cinese, Liu Kun, la Foxconn non ha attualmente piani di assunzioni di personale in corso: lo stop al reclutamento pare durerà fino alla fine di Marzo. In particolare, le fabbriche in cui sono state bloccate le assunzioni, sono proprio quelle in cui avviene l’assemblaggio dei prodotti Apple quale l’iPhone. L’interrogativo nasce dunque spontaneo: la ragione è dovuta ad un calo di vendite dell’iPhone 5?

Secondo il FT, si: la ragione dello stop alle assunzioni è proprio colpa della riduzione degli ordinativi di iPhone 5. Ma non in quanto il nuovo iPhone sarebbe un prodotto non buono, quanto perchè ormai l’utente, al posto di comprare questo melafonino, attende ormai la prossima uscita dell’iPhone 5S.

C’è chi, invece, avanza un’altra ipotesi, come Bloomberg: riportando infatti quanto dichiarato dall’azienda, il blocco del recruitment di Foxconn è collegabile al Capodanno cinese, tornando infatti molti degli impiegati dalle vacanze, la fabbrica si trova a pieno regime con tutti gli operai.

via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: