Poco tempo fa, Apple ha lanciato il suo nuovo sistema operativo mobile, iOS 6. Come da copione, non potevano mancare le statistiche, ed eccone alcune riportate da Chitika Insights che è andata a monitorare il tasso di aggiornamento dei vari dispositivi quali iPhone, iPad ed iPod Touch.

chitika-iOS6


Chitika Insights ha analizzato milioni di campioni presi dal 18 settembre al 1 ottobre 2012 registrando le impression ottenute sulla propria rete interna, ed ecco i risultati: iOS 6 ha riscosso un grandissimo successo sugli utenti iPhone, ben il 60% degli utenti infatti ha già aggiornato a tale nuovo sistema operativo. Il secondo dispositivo su cui iOS 6 ha riscosso più successo è stato l’iPad; il 45% delle “tavolette” ora risulta aggiornato ed allineato all’ultimo firmware Apple.  Ad 11 giorni dal rilascio del nuovo sistema operativo, “solamente” il 39% degli utenti iPod hanno aggiornato alla più recente versione, ma questa eprcentuale più bassa è dovuta anche al fatto che le prime due generazioni di tale dispositivo non sono aggiornabili all’ultimo firmware disponibile. Nei seguenti grafici potrete vedere come le varie versioni di iOS sono distribuite nei vari iDevice. (i grafici sono relativi agli Stati Uniti e al Canada).

chitika-iOS6-2

Come potete notare, su iPod  c’è meno uniformità dei sistemi operativi, poiché gli iPod di prima e seconda generazione non possono installare una versione di iOS superiore ad iOS 4.

Anche per iPhone 2G e 3G vale lo stesso discorso, mentre per quanto riguarda gli iPad, solamente la tavoletta di prima generazione non può essere aggiornata ad iOS 6. La maggior parte degli uenti Apple ha quindi potuto aggiornare il proprio iDevice alla versione più recente del sistema operativo, mentre per quando riguarda Android, solamente il 22% può vantare l’ultimo aggiornamento installato sul proprio dispositivo. Ciò non giova solamente agli utenti, ma anche agli sviluppatori, che possono ottimizzare al meglio le loro app senza escludere molti utenti, ed ecco che con questi dati, viene spiegata anche la presenza maggiore di app nell’AppStore rispetto all’Android Market.

| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: