Già dall’inizio del 2013 abbiamo sentito diversi rumors che indicano il possibile arrivo di un iPhone 5S in cui vengono introdotte nuove colorazioni rispetto alle classiche bianca e nera ormai adottate da diversi anni sia per iPhone che per iPad. A confermare questa ipotesi arriva anche una nuova ricerca di lavoro, effettuata da Apple, finalizzata all’assunzione di ingegneri esperti nei processi di anodizzazione per i propri dispositivi futuri.

iPhone5-anostyle-colorato


Apple potrebbe infatti per il prossimo iPhone 5S mantenere lo stesso design esterno ed effettuare un processo di anodizzazione della piastra posteriore in alluminio e della bende antenna in modo che sembra qualcosa di simile a quanto riportato nelle foto di cui sopra. Una sorta di colorazione come accaduto nello scorso 2012 con l’iPod Touch ed iPod Nano.

Ora resta da capire se tale ricerca di lavoro è finalizzata all’implementazione degli ingegneri che lavorano a queste finalità o se si tratta di una semplice sostituzione di posti vacanti. Vediamo i requisiti richiesti da Apple per questa figura lavorativa:

  • conoscere le interazioni tra gli elementi in lega di alluminio e il processo di anodizzazione,
  • conoscenza e l’utilizzo di strumenti statistici (JMP, Minitab),
  • familiarità con i processi di produzione avanzati (estrusione, fusione, forgiatura, saldatura, lavorazioni meccaniche CNC) che riguardano materiali qualui alluminio ed altre leghe,
  • esperienza nella preparazione delle superfici in alluminio e processi avanzati di finitura (lappatura, lucidatura, sabbiatura, burattatura, incisione, anodizzazione, PVD),
  • esperienza con parti cosmetiche di alta qualità
  • supporto in loco nei siti di produzione durante lo sviluppo e la produzione dei prodotti,
  • flessibilità di lavorare in un ambiente dinamico ed in percorsi veloci.

Sembra quindi che per le prossime generazioni dell’iPhone potremmo avere una gamma di colorazioni maggiori rispetto a quelle attuali che porterà ad avere anche una gestione diversa della produzione essendoci molte più versioni dello stesso device.

| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: