Dopo un periodo di pausa nello shopping frenetico di aziende terze a cui Apple ci aveva abituato nel 2012, arrivano nuove indicazioni da Israele che l’azienda californiana, visto il periodo di saldi, sia tornata sul mercato per cercare delle realtà che possano arricchire il proprio panorama di funzione all’interno dei propri dispositivi. Proprio in questi giorni si parla infatti della possibilità dell’acquisto dell’azienda PrimeSense, specializzata in sistemi motion capture e la cui tecnologia è stata alla base del sistema Kinect di Microsoft.

Primesense Kinect


PrimeSense costruisce chip 3D di controllo del movimento, quello che ci incuriosisce è il tipo di utilizzo che Apple potrebbe fare di una tecnologia simile, ma le idee, visti i device attuali e futuri non mancano. L’azienda non ha esattamente guardato finora molto nel campo delle immagini 3D, ma ciò potrebbe essere destinato a cambiare. I chip che PrimeSense produce non sono solo una tecnologia di motion capture 3D, essi sono il cuore pulsante del sensore Kinect di prima generazione utilizzato da Microsoft.

Una tecnologia simile potrebbe essere utilizzata per introdurre nuove gesture basate sul movimento a dispositivi quali Apple TV o per il futuro televisore HDTV di cui si è parlato molto nei mesi passati, ma tale soluzione di motion capture potrebbe anche essere introdotta sui dispositivi mobili quali iPhone ed iPad. Per ora pare che l’offerta di Apple sia di 280 milioni di dollari, vedremo come proseguirà questa trattativa, sapendo che se Apple è davvero interessata a tale tecnologia ed azienda non ha nessuna difficoltà ad acquistarla.

| via


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: