Apple ha annunciato questa mattina che il nuovo e totalmente ridiswegnato Mac Pro sarà in vendita a partire da domani, 19 dicembre. Il dispositivo Apple presenta un’innovativo design cilindrico e prestazioni davvero eccezionali.

MAC PRO 2


Il desktop, sogno dei maggiori professionisti creativi, è stato ridisegnato da cima a fondo: i nuovi Mac Pro presentano processori Intel Xeon che vanno da 4 a 12 core con Turbo Boots fino a 3.9 GHz, schede grafiche AMD FirePro con 6GB di VRAM, che migliorano di otto volte le prestazioni della precedente generazione. Con moduli RAM ECC DDR3, i nuovi Mac Pro raggiungono ampiezze di banda sino a 60GBps per un editing video 4K in tempo reale. Inoltre, i nuovi desktop sono dotati di sei porte Thunderbolt 2 HDMI, ognuna con 20GBs di ampiezza di banda per device, con possibilità totale di collegare sino a 36 periferiche e ben tre monitor esterni con risoluzione fino a 4K.

Apple offrirà i nuovi Mac Pro in due soluzioni: un modello entry-level da 2999 dollari e la variante più potente da 3,999 dollari, con diverse opzioni build-to-order disponibili in base alle richieste e le esigenze degli utenti che desiderano personalizzare il proprio sistema.

MAC PRO

La variante più economica comprende processore 3.7GHz quad-core Xeon, 12GB di RAM, scheda grafica dual FirePro D300 e memoria interna da 256GB. Il modello da 3,999 dollari include un più veloce processore 6 core, scheda grafica dual FirePro D500s e 16GB di RAM. Le altre configurazioni aggiuntive come processori da 8 o 12.core Intel Xeon E5, schede grafiche AMD FirePro D700 con 6GB di memoria dedicata e molto altro, saranno richiedibili online.

nuovo-50

Tutti i nuovi Mac Pro saranno poi equipaggiati con il sistema operativo OS X Mavericks e con le suite iLife e iWork.

Il nuovo Mac Pro è stato interamente assemblato negli USA seguendonuove ed avanzate tecniche manifatturiere. Apple assicura che sarà disponibile su ordinazione a partire dal 19 dicembre sull’Apple Online Store, nei negozi retail Apple e nei rivenditori autorizzati del marchio.

VIA


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: