Nonostante le notizie che ci sono giunte fino ad adesso a proposito dell’iPhone 5 vedono il nuovo melafonino in testa alle preferenze e primeggiare nelle vendite, pare che le cose non stiano esattamente così, almeno per il Wall Street Journal e il Nikkei. Le due testate riportano infatti una riduzione degli ordini di pannelli per lo smartphone per il primo trimestre 2013.

 iphone-5-pannelli-ordini


A quanto pare i due giornali, il Wall Street Journal e il Nikkei, non hanno dubbi sulla ragione per la quale Apple abbia ridotto, o meglio dimezzato, le forniture di display per iPhone 5, e cioè una scarsezza di vendite dello smartphone rispetto quanto pronosticato.

L’ordine inizialmente previsto per i tre mesi Gennaio – Marzo 2013 era stimato in 65 milioni, cifra, adesso, ridotta ad appena la metà: “solo” 32.5 milioni circa di pannelli.

Secondo inoltre rumors non meglio confermati, non sarebbero solo i display ad esser stati ridotti così drasticamente, ma anche altri componenti dell’ultima generazione di iPhone.

C’è però chi, incredulo alla notizia degli scarsi risultati di vendita del nuovo melafonino, pronostica che la riduzione di ordini possa esser fatta risalire alla preparazione di Apple al rifornimento di nuova componentistica legata alla realizzazione dell’iPhone 6.

Non ci resta che attendere la presentazione dei dati fiscali del 23 Gennaio per toglierci ogni dubbio!


Per ulteriori novità rimani sintonizzato su Facebook, Twitter o Google+: